Digital marketing

Come mantenere il sito WordPress sicuro

05/08/2021

WordPress è un CMS (Content Management System) sviluppato in linguaggio PHP che consente di aggiornare e gestire i contenuti in maniera semplice, senza bisogno di conoscere il linguaggio html o javascript. In altre parole, l'introduzione di questa piattaforma ha consentito a tutti di realizzare siti web e blog senza dover essere programmatori. Detto questo, per essere in grado di realizzare e gestire un sito WordPress nei migliori dei modi servono comunque delle competenze. L'evoluzione tecnologica e la tutela dei dati degli utenti sono ad esempio fattori che richiedono un costante aggiornamento del sito, ma anche come mantenere il sito WordPress sicuro è un aspetto cui prestare sempre attenzione

Le caratteristiche che hanno consentito a WordPress di diventare il CMS più diffuso al mondo sono diverse. Innanzitutto il fatto di essere una piattaforma gratuita ha contribuito al suo successo. Non secondariamente la facilità di realizzare pagine web e post alla portata di tutti in multilingua e in maniera intuitiva ha incentivato la fortuna del CMS; così come la possibilità di registrare un team di autori per pubblicare o programmare post e di installare plugin gratuiti o a pagamento per accrescere le funzionalità del sito. Insomma è innegabile che creare un sito WordPress rappresenti spesso la soluzione migliore. Tuttavia anche in questi casi emergono aspetti un po' più tecnici ma da non sottovalutare, come ad esempio la sicurezza del sito web.

Siti WordPress e problemi di sicurezza

La piattaforma non delude e assicura stabilità al sito web. Qualche complicazione comincia ad affacciarsi nel momento in cui installi nuovi temi o plugin. Nel primo caso il rischio è di installare temi gratuiti con codici PHP criptati, nei quali potrebbero nascondersi dei malware. Ovviamente includere nuovi plugin o temi sono pratiche necessarie per aggiornare e implementare le funzionalità del tuo sito web che cresce; l'importante è prestare la giusta attenzione alla qualità delle estensioni che aggiungi.

Non dimenticare che WordPress è un software open source, pertanto pubblico e accessibile a tutti; di conseguenza gli errori e gli script difettosi costituiscono pericolosissimi canali di ingresso al tuo sito per hacker. Ecco alcune tra le tecniche di hackeraggio più comuni.

Backdoor

Il codice del tuo sito è disseminato di porte di accesso, più o meno nascoste, che qualcuno potrebbe tentare di aprire. Una vulnerabilità che offre agli hacker passaggi nascosti bypassando la crittografia di sicurezza. Se l'hacker di turno ne trova una non chiusa a chiave, non ci metterà molto ad accedere ai tuoi dati e a quelli dei tuoi clienti tramite metodi anormali come wp-admin,SFTP o FTP. In tal modo gli hacker devastano i server di hosting con contaminazione cross-site, compromettendo più siti ospitati sullo stesso server. Ecco perché rinforzare le difese di WordPress non è una scelta ma una necessità, oltre a costituire un dovere a tutti gli effetti nei confronti dei tuoi utenti.

Brute-force

Il sito WordPress viene inizialmente testato per capire quanto sia facile accedervi e in che maniera. Il punto più vulnerabile agli occhi dei malintenzionati esperti è la pagina di login: un accesso con credenziali poco sicure rappresenta la cuccagna per gli hacker che attraverso combinazioni casuali di nome e password, meglio dette "script automatici", riescono facilmente ad entrare nel sito. Tali tentativi, che hanno l'obiettivo di accedere alle pagine di ingresso, sono chiamati in gergo “brute force” : attacchi bruti.

Cross-site Scripting (XSS)

Questo metodo viene messo in campo nel caso in cui uno script dannoso viene iniettato in un sito web o in un’applicazione ben credibili. L’hacker sfrutta questa tecnica per inviare del codice dannoso, in genere script lato browser, all’utente finale senza che lui se ne accorga. L'obiettivo è solitamente quello di impossessarsi dei dati di cookie o di sessione dell'utente, o magari anche riscrivere l’HTML di una pagina.

Mantenere sicuro il sito con WordPress 

Una delle soluzioni più decisive per impedire un attacco hacker, oltre alle password complesse e alle autenticazioni a due fattori, consiste nell'installare costantemente le versioni più aggiornate dei plugin e ovviamente solamente di plugin attendibili! D'altronde le vulnerabilità dei plugin rappresentano il 55,9% dei punti di ingresso preferiti degli hacker e la maggior parte dei siti non praticano gli aggiornamenti. Ecco i cinque top plugin per un sito WordPress sicuro.

WordFence Security – Firewall & Malware Scan

Uno dei plugin di sicurezza più popolari di WordPress combatte spam, malware e altre minacce in tempo reale potendo contare su un'interfaccia intuibile. La dashboard consente di monitorare i dati in merito alle tendenze del traffico sul tuo sito web, individuando l'origine del traffico (persone, crawler di Google o bot potenzialmente dannosi) e mostrando qualsiasi tentativo di hacking. Un altro punto forte di questo plugin è il fatto che puoi impostare il blocco del traffico da un paese specifico, impedendo così attacchi che provengono da precise aree geografiche rinomate per l'alto tasso di criminalità informatica.

Sucuri Security

Già la versione gratuita di questo plugin offre numerose funzionalità come scansione malware, audit di sicurezza e monitoraggio dell'integrità del firewall. Se qualcosa va storto, Securi Security invia immediatamente una notifica per agire prontamente; inoltre la sua nuova funzione ti aiuta passo passo se il sito è compromesso.

iThemes Security

Precedentemente conosciuto come Better WP Security, è un altro dei plugin di sicurezza più popolari di WordPress. La caratteristica di questo software è che banna gli utenti i quali tentato troppi accessi non validi; in questo modo aiuta a scongiurare attacchi di forza bruta sul tuo sito. La funzione di scansione identifica qualsiasi potenziale vulnerabilità e, una volta identificati i punti deboli, il plug-in mostra come risolvere i problemi. Last but not least, la dashboard di iThemes Security si integra perfettamente con quella di WordPress.

All In One WP Security & Firewall

All In One WP Security & Firewall è un plugin 100% gratuito, ricco di funzionalità e vanta un'interfaccia estremamente intuitiva che mostra rapporti sotto forma di grafici che spiegano tutte le metriche relative alla sicurezza del tuo sito. Il plugin lascia la possibilità di applicare progressivamente diversi livelli di firewall, in modo da non ostacolare la funzionalità del sito web e la sua velocità. Ottenere molti commenti sulle proprie pagine è estremamente utile ai fini della SEO, ma se si tratta di spam è decisamente controproducente. All In One WP Security & Firewall fa il lavoro al posto tuo: riconosce ed elimina lo spam senza doverlo fare manualmente.

BulletProof Security

Questo plugin è estremamente facile da installare e da avviare in pochi clic. La versione gratuita prevede il monitoraggio della sicurezza, le scansioni di malware, il backup del database e l'antispam. BulletProof Security prevede un'interessante funzione di manutenzione che tiene il sito al sicuro durante gli aggiornamenti e la manutenzione di front-end e back-end: i momenti in cui il sito è più vulnerabile.

Mettere in sicurezza WordPress è un impegno costante e non un'attività una tantum o a tempo perso. I programmatori di WordPress, da parte loro, rilasciano costantemente nuovi aggiornamenti per migliorare il CMS più noto al mondo e gestire al meglio le principali minacce. Alcuni dei plugin che ti abbiamo presentato hanno funzionalità più avanzate rispetto agli altri, ma non sempre necessarie per tutti i siti. Tuttavia, seppure alcuni plugin sono più facili per i principianti, il rischio di commettere errori o prendere delle sviste lasciando campo libero agli hacker è sempre dietro l'angolo.

Per impedire che l'installazione di un plugin sia un'arma a doppio taglio per la sicurezza del tuo sito WordPress, affidati alla nostra esperienza!

Rekuest - Grass blue

Bisogno di aiuto?

Hai bisogno di supporto per il tuo progetto digitale? Chiedici una consulenza gratuita o chiama lo 06.45432090

E' necessario indicare il nome
E' necessario indicare un indirizzo e-mail
E' necessario indicare un recapito telefonico
E' necessario indicare un messaggio
Rekuest - White Plants