Agenzia web

User experience design: perché mettere l’utente al centro della tua presenza digitale

28/01/2021

User experience design e brand: cos’è la UX design e perché e mettere l’utente al centro della tua comunicazione digitale 

I tuoi potenziali clienti si sono spostati quasi tutti online. Di conseguenza il primo approccio con il tuo brand avviene qui e il successo del processo d’acquisto dipende dalla tua capacità di rendere naturale e intuitivo il meccanismo di conversione. Infatti è ormai un dato di fatto che il 70% delle decisioni d’acquisto sono influenzate dalla dimensione digitale e la facilità di orientarsi sul tuo sito web è un fattore decisivo. La disciplina che si occupa di rendere la navigazione dei tuoi clienti un’esperienza positiva e da ripetere si chiama user experience design.

User experience design cos’è e quali sono i fattori che influenzano il customer journey

Esistono diversi elementi che concorrono alla definizione di una buona user experience e dunque al funzionamento ottimale di un sito web (ma anche di un’app). Tali fattori rispondono innanzitutto ai parametri imposti da Google, ma anche ai comportamenti dei nuovi consumatori. Inoltre, lo vedremo, queste accortezze di progettazione fanno appello alle competenze di diverse figure professionali legate al digitale. Ma quali sono i fattori che influenzano positivamente l’esperienza dell’utente? 

  • Facilità di utilizzo. Immediatezza e semplicità sono due parametri imprescindibili. Oggi gli utenti hanno ben poca pazienza e pretendono processi immediatamente intuibili. 
  • Utilità. È necessario che il flusso sia orientato in prima battuta a soddisfare l’esigenza dell’utente per cui il sito web o l’app sono stati ideati. 
  • Look&Feel accattivante. Gli utenti desiderano che la propria navigazione web non sia solamente utile, ma anche coinvolgente. La UX design prevede dunque anche attività che accentuino l’unicità del tuo brand, attraverso elementi visivi e testuali (magari anche sonori) che trasmettino empatia ed emozioni. 
  • Trovabili e accessibili. Che sia un sito web o un’app per smartphone, è necessario che gli utenti possano accedervi o scaricarla da uno store con estrema facilità. Non solo, bisogna che i contenuti siano eventualmente accessibili anche per persone con disabilità (pensiamo ad esempio al posizionamento di qrcode).
  • Responsive e approccio “mobile-first”. Considerando le diverse fonti di traffico web, un sito web deve riconoscere il dispositivo con il quale l’utente sta navigando e adattare di conseguenza template e funzioni. Non solo, è fondamentale dare priorità alla visualizzazione da mobile nella progettazione della UX.
  • Velocità di caricamento. In virtù della già citata poca pazienza degli utenti, è fondamentale che il caricamento del sito sia rapido. Tre secondi potrebbero già essere troppi e spingere gli utenti ad abbandonare la pagina.

Messi insieme, tutti questi indici generano delle conseguenze misurabili sulle decisioni d’acquisto dei consumatori, oltre al potere di influenzarle. Infatti l’interazione tra i suddetti parametri consente di individuare, costruire, monitorare e migliorare tutti i touchpoint tra la tua azienda e i clienti. Ovviamente, a monte di tutto ciò si colloca la fase strategia di studio, analisi e progettazione del customer journey.

Dal customer journey al design user experience: le fasi della progettazione

Una volta compreso cos’è la user experience, quindi la progettazione dell’esperienza utente e la produzione di servizi rilevanti per i fruitori, è necessario fare un passo indietro. La UX design è user-centredcioè pone al centro del proprio sviluppo l’utente.  Dunque, conoscere i bisogni e le motivazioni del tuo target, i suoi valori e le sue abitudini è fondamentale per stabilire quali passaggi influenzeranno maggiormente la conversione degli utenti sul tuo siti e realizzare di conseguenza una user experience focalizzata su quei passaggi chiave.  

UX research

Come per qualunque strategia, anche per elaborare la UX del tuo sito devi avere chiaro quale sia l’obiettivo da perseguire. Per conoscere bene la tua audience e capire di cosa ha bisogno, devi indagare le sue ricerche, i suoi comportamenti e i suoi interessi. In questa fase si ricorre a metodi sia qualitativi che quantitativi. Ecco alcuni esempi di domande da porti: 

  • Qual è la tua mission aziendale?
  • Qual è lo scopo del progetto?
  • Quali le caratteristiche del tuo prodotto/servizio?
  • Cosa puoi offrire come plus valore all’utente?
  • Qual è lo scopo del progetto?
  • Qual è il tuo target?
  • Da quali dispositivi accedono?
  • In quale maniera il tuo servizio/prodotto costituisce un vantaggio?
  • Qual è la user experience della concorrenza? Attraverso quali canali digitali comunica? Che azioni è possibile compiere attraverso di essi?

Costruzione di personas

Sulla base delle risposte ottenute nella fase di analisi, puoi delineare le caratteristiche delle tue buyer personas. Se è vero che l’architettura delle esperienze digitali è user-oriented, è ancora più certo che devi farlo ponendo al centro della progettazione il tuo cliente ideale. La comprensione del target delimiterà il campo d’azione ad esigenze e azioni più circoscritte, traducendosi in una user experience ancor più efficace. 

Wireframe e diagrammi di flusso

Design User Experience significa realizzare una navigazione fluida e spontanea che soddisfi le necessità di semplicità e immediatezza degli utenti. Dalla fase di ricerca e ideazione diventa necessario passare ad uno step successivo più concreto, o quanto meno visivo, in cui valutare le dinamiche del flusso. Ecco che subentrano wireframe e diagrammi di flusso. 

I wireframe sono una sorta di modello architettonico utile a rappresentare visivamente lo scheletro del tuo sito e delle pagine. Queste rappresentazioni collegano la struttura concettuale al design visivo del prodotto, aiutandoti a stabilire la gerarchia di informazioni e la successione dei passaggi, oltre a stabilire i contenuti da mettere in primo piano. 

A/B testing

Realizzato il tuo sito web o la tua app, non è detto che sia effettivamente a prova di utente. L’ultima fase consiste nel testare, analizzare e migliorare le tue infrastrutture digitali al fine di rendere sempre più confortevole l’esperienza di chi atterra sul tuo sito. Potrebbe essere il colore di un pulsante o le dimensioni di un font, il caricamento di una pagina e il funzionamento dei pop-up a rendere più o meno agevole la navigazione. Ecco perché talolta vengono proposte diverse versioni volte a testare e misurare la versione più funzionale.

Perché scegliere un’agenzia esperta in strategie UX

Data la multidisciplinarietà della materia, la UX design richiama a raccolta diverse competenze e figure professionali: psicologia, web design, programmazione, architettura dell’informazione, copywriting. La sfida è rendere fluida, e per renderlo possibile questi esperti devono collaborare in un team affiatato. 

A questo punto è evidente come la user experience design sia un universo molto ampio e variegato che non riguarda solamente la piacevolezza estetica e il layout di pagina, bensì anche le funzionalità e i flussi di navigazione sul tuo sito web. Per questo devi rivolgerti ad un’agenzia esperta nella realizzazione siti web e UX.

Rekuest - Grass blue

Richiedi un preventivo gratuito

Vuoi sapere come lavoriamo e come far crescere il tuo business online? Chiedici come fare

E' necessario indicare il nome
E' necessario indicare un indirizzo e-mail
E' necessario indicare un recapito telefonico
E' necessario indicare un messaggio
Rekuest - White Plants