SEO

Cos'è l'LCP e perchè migliorarlo

23/04/2021

Il 28 Maggio 2020 viene pubblicato sul blog Webmasters di Google un articolo dal titolo “Evaluating page experience for a better web” in cui si annuncia l’introduzione di metriche utili a valutare l’usabilità di una pagina web che avranno un impatto sul ranking.

Queste metriche relative a velocità, reattività e stabilità visiva prendono il nome di Core Web Vitals e nel corso del 2021 diventeranno parte del complesso algoritmo con cui Google determina la posizione delle pagine.

Perché monitorare i Core Web Vitals

Se Google annuncia con grande anticipo un cambiamento è fondamentale tenerne conto. Il motore di ricerca, in questo modo, intende offrire la possibilità a tutti i webmaster di adattare le proprie piattaforme prima dell’introduzione di un nuovo schema di valori. Il posizionamento SEO è un fattore importante per qualunque sito ma questo aggiornamento non riguarda solo i risultati di posizionamento. Un buon sito web non dovrebbe essere ottimizzato solo per la SEO, non è utile acquisire utenti se questi poi, navigando il sito, lo abbandonano. I Core Web Vitals consentono al webmaster di analizzare le performance anche sotto il profilo dell’usabilità. Tanto più il sito risulta usabile, tanto migliore risulterà il suo posizionamento e l’effettivo rendimento.

Al momento i Core Web Vitals sono tre:

  • Largest Contentful Paint (LCP): misura il tempo impiegato dal browser, simulando una specifica situazione di banda, per caricare il contenuto principale di una pagina web. L’LCP di una pagina dovrebbe essere caricato nei primi 2,5 secondi
  • First Input Delay (FID): è un indice che misura l’interattività, ossia il tempo minimo affinchè un utente possa eseguire un’azione sulla pagina. Il FID dovrebbe essere inferiore ai 100 millisecondi
  • Cumulative Layout Shift (CLS): misura la stabilità visiva e quindi gli spostamenti non programmati del layout. Il CLS dovrebbe essere inferiore a 0.1

Cos’è LCP: Largest Contentful Paint

Come abbiamo visto con il termine LCP si intende indicare una metrica che misura il tempo di caricamento dell’elemento più grande della pagina. Per garantire una buona esperienza utente le pagine di un sito web dovrebbero caricare il proprio contenuto principale in meno di 2.5 secondi ed almeno il 75% delle pagine di tutto il sito web dovrebbero ricadere in questa condizione.

E’ importante segnalare che LCP cambia in base al device utilizzato ed è quindi fondamentale, nell’analisi di tale parametro, segmentare il traffico tra mobile e desktop. Per determinare l’LCP di un pagina vengono considerati gli elementi presenti nel viewport (area visibile) tra cui:

  • Tag "img"
  • Tag "image" presenti all’interno di tag "svg"
  • Tag "video"
  • Elementi con background
  • Blocchi contenenti testo significativi

Tutti gli elementi che non risultano visibili nel viewport iniziale o che vanno oltre questo spazio non concorrono a misurare questa metrica.

Come misurare LCP di una pagina web

La stragrande maggioranza dei tools di analisi SEO propone ormai soluzioni per la misurazione dei Core Web Vitals ma gli strumenti più semplici da utilizzare sono:

Per chi fosse appassionato dei tecnicismi Philip Walton spiega molto bene i dettagli tecnici di questa metrica nel suo articolo pubblicato su web.dev

Perché migliorare LCP

Google non ha solamente annunciato un cambiamento significativo, ma ha anche messo a disposizione di tutti gli strumenti utili al monitoraggio dei parametri. Primo fra tutti un rapporto specifico nella Google Search Console. Adattare il proprio sito web ai Core Web Vitals richiederà un pò di lavoro, ma se queste attività miglioreranno la user experience e parallelamente la qualità dei posizionamenti SEO ne sarà valsa la pena.

Il processo di ottimizzazione dei siti web in relazione all’usabilità è in atto da diversi anni ma mai come in questo periodo tutta la comunità di developer dispone di strumenti dedicati. E’ facile immaginare che tutti i siti web saranno costretti ad allineare le piattaforme ai nuovi standard e, come è sempre avvenuto, chi prima inizia acquisirà un posizionamento migliore. Rekuest suggerisce di analizzare le metriche del proprio sito web e di avviare le attività necessarie di ottimizzazione.

Rekuest - Grass blue

Bisogno di aiuto?

Hai bisogno di supporto per il tuo progetto digitale? Chiedici una consulenza gratuita

E' necessario indicare il nome
E' necessario indicare un indirizzo e-mail
E' necessario indicare un recapito telefonico
E' necessario indicare un messaggio
Rekuest - White Plants